Spedizioni

Lo spediamo in tutto il mondo!
//CREMA DI LIQUORE AL CAFFE’

CREMA DI LIQUORE AL CAFFE’

16,50

  • Azienda: LIQUORI PICCIOLI PROVENZA
  • Regione: PUGLIA
  • Formato: 50CL
  • Voto di Liberrima: 4/5

Esaurito

Product Description

Descrizione

crema di liquore al caffe’, vol 17%

Indicazioni di Degustazione

versatile, è squisita con il gelato in estate, può accompagnare dolci e dessert in ogni stagione, ed è ottima anche servita a fine pasto.

Lo consigliamo perch‚

questa crema è una vera prelibatezza per tutti gli amanti del caffè, di cui sublima l’aroma nel gusto pieno ed intenso, conservandone le proprietà stimolanti e digestive

L’Azienda

il liquorificio piccioli si pone sul mercato come una moderna azienda dalle radici antiche, che risalgono al 1893, quando ambrogio piccioli creò a tuglie una delle più fiorenti industrie pugliesi per la distillazione e la lavorazione dell’alcool, secondo procedimenti di lavorazione attuati fino a quel momento solo nel nord d’italia.

l’annuario del 1928 definisce la prestigiosa azienda di ambrogio piccioli “uno dei migliori e più completi stabilimenti distilliferi che vanti tutto il mezzogiorno d’italia, per efficienza e modernità di macchinari e di impianti, e per la qualità e la quantità della produzione”.

la capacità imprenditoriale del cavalier piccioli lo portò  a pubblicizzare in tutta italia i prodotti della sua azienda, come perfetto amoreanice, goccia d’oro, anisetta, maraschino e tanti altri, secondo lo stile liberty e déco della cartellonistica dell’epoca, con belle immagini a colori ispirate  ai manifesti pubblicitari del tempo,  espressioni grafiche di un mondo nel quale il processo di industrializzazione era ormai in atto e la vita quotidiana era permeata da moderne sollecitazioni culturali.

verso la fine degli anni ’30 l’azienda piccioli attraversò una fase di declino, dovuto ad un evento familiare  luttuoso. la gestione dell’azienda affidata all’erede giovannina piccioli permise tuttavia a quell’antica fabbrica di non chiudere i battenti.

nel 1958 il liquorificio fu acquistato da oronzo provenzano, che continuò l’attività dell’azienda conservando l’antico marchio “piccioli”, ma modernizzando il processo produttivo con l’acquisto di nuovi macchinari e la creazione di nuovi liquori. prodotti comeanice delizia, amaro monteprino, fernet, conosciuti in tutto il salento, furono distribuiti in molte province lombarde, dove ancora oggi vengono apprezzati. grappa montegrappa evecchia puglia brandy caratterizzarono la produzione degli anni ’60 e ’70: richiestissimi soprattutto nel nord d’italia, questi liquori erano molto popolari anche presso i salentini residenti all’estero, che al rientro dalle vacanze estive o natalizie trascorse nel sud, amavano portare con se’ i prodotti tipici della loro terra d’origine, e farne anche dono agli amici.

titolare dell’azienda è, dal 2006, gabriele provenzano, che ha notevolmente arricchito la gamma dei prodotti a cominciare dal mirto del salentoun vero successo nell’ultimo decennio.